Accertamenti iter attivazione

In questa pagina viene illustrato l’iter che il cliente finale deve seguire per le richieste di attivazione della fornitura soggette ad accertamento documentale:

1) Far realizzare/modificare l’impianto di utenza da un installatore (“idraulico”) regolarmente iscritto alla Camera di Commercio e abilitato ai sensi del Decreto Ministeriale 22 gennaio 2008 n. 37.

nota: se non si conosce già l’installatore, prima di affidargli i lavori si consiglia di chiedere la copia del certificato di abilitazione.

2) Stipulare il contratto di fornitura con una società di vendita.

nota: Se non si conoscono le società di vendita che operano nel comune dove si vuole attivare la fornitura, è possibile effettuare una ricerca sul sito dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) https://www.arera.it/it/consumatori/consumatori_gas.htm

La società di vendita ci invierà la richiesta di attivazione fornitura secondo le modalità e gli strumenti messi a disposizione e previsti dall’Autorità.

3) A seguito della stipula del contratto, la società di vendita scelta dovrà fornire:

– L’informativa sulla procedura di accertamento (Allegato G/40);

nota: La procedura descritta nell’Allegato G/40 è, di fatto, quella indicata in questa pagina, anche se in forma leggermente diversa.

– Allegato H/40: “Conferma della richiesta di attivazione/riattivazione della fornitura di gas” (già compilata nella parte in cui è indicato: “sezione da compilarsi a cura del venditore”);

– Allegato I/40:  “Attestazione di corretta esecuzione dell’impianto” (già compilata nella parte in cui è indicato: “sezione da compilarsi a cura del venditore”);

Attenzione: l’Allegato H/40 e I/40 non possono avere data antecedente a quella della richiesta di attivazione della fornitura.

4) Una volta ricevuti gli allegati, dovrà:

– compilare la parte rimanente dell’Allegato H/40 e firmarlo;

nota: con tale documento si impegna a non utilizzare l’impianto fino a che l’installatore non Le abbia rilasciato la “dichiarazione di conformità”.

– consegnare l’Allegato I/40 all’installatore che metterà in servizio l’impianto, chiedendogli di compilare la parte rimanente e di predisporre gli allegati obbligatori, indicati nell’Allegato I/40 stesso, ad attestazione della corretta realizzazione dell’impianto.

Attenzione: per agevolare l’installatore mettiamo a disposizione un modulo per la redazione degli allegati obbligatori (IL CUI UTILIZZO È FACOLTATIVO) e una guida per la sua compilazione Guida compilazione Allegati Obbligatori.

5) Una volta compilato l’Allegato H/40 e ricevuto dall’installatore l’Allegato I/40 compilato e completo di tutti gli allegati obbligatori, è necessario inviare la copia di tutti i documenti utilizzando una delle seguenti modalità/recapiti:

– Tramite la sezione: “Accertamento on line” di questo sito [solo documenti in formato pdf];

– email:

bod@erogasmet.it [solo documenti in formato pdf],

oppure [posta certificata]:

bod-erogasmet@gigapec.it [solo documenti in formato pdf];

– fax: 0322 46535;

– posta ordinaria:

EROGASMET S.p.A.

Centro gestione documentale per Accertamenti

Via 20 Settembre, 59 – 28041 – Arona (NO).

Attenzione: i documenti inviati attestano la conformità dell’impianto di utenza, pertanto è opportuno che ci venga inviata la copia dei documenti, conservi gli originali per necessità future (insieme alla dichiarazione di conformità che l’installatore rilascerà quando avrà messo in servizio l’impianto).

6) Una volta ricevuta la documentazione, Erogasmet effettuerà l’accertamento secondo le disposizioni della delibera 40/14 dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) e seguendo i criteri definiti dalle linee guida CIG n. 11.

L’accertamento potrà avere i seguenti esiti:

L’esito positivo verrà immediatamente comunicato alla società di vendita che provvederà a contattarla per fissare un appuntamento per l’attivazione della fornitura.

nota: l’appuntamento viene concordato e fissato con Lei dalla società di vendita, utilizzando gli strumenti di booking on line messi a disposizione da Erogasmet. L’intervento tecnico di attivazione verrà effettuato da personale Erogasmet.

Per poter procedere con l’accertamento verrà inviata una richiesta di integrazione a Lei e alla società di vendita con cui ha stipulato il contratto di fornitura (anche all’installatore se nell’Allegato I/40 è stato indicato un indirizzo di posta elettronica), in cui verrà specificato quanto mancante o da correggere e i relativi riferimenti della normativa non rispettata, nonché le modalità per farci pervenire la documentazione integrativa, senza la quale la pratica rimarrà in stato sospeso non essendo possibile proseguire con l’accertamento.

Attenzione:come indicato nella comunicazione, il tempo massimo per integrare la documentazione è di 30 giorni lavorativi a decorrere dalla data di invio della comunicazione stessa.

La richiesta di attivazione verrà annullata.

Verrà inviata una comunicazione a Lei e alla società di vendita con cui ha stipulato il contratto di fornitura (anche all’installatore se è stato fornito un indirizzo di posta elettronica) in cui verrà indicato il motivo/i motivi che hanno portato all’esito negativo dell’accertamento con i relativi riferimenti della normativa non rispettata.

Per poter attivare la fornitura sarà necessario seguire dall’inizio l’iter descritto. La documentazione che verrà presentata, in particolare gli allegati obbligatori, dovrà essere predisposta in modo tale che sia completa ed attesti la conformità alla regola dell’arte.

 

Si rende inoltre disponibile l’allegato F/40. Il documento viene sempre allegato ai preventivi lavori richiesti direttamente ad Erogasmet: